Artista spray-dipinge tweets abusivi davanti all’ufficio tedesco di Twitter

Un autore satirico tedesco-israeliano ha dipinto tweets abusivi davanti all'ufficio di Twitter ad Amburgo, nel tentativo di attirare l'attenzione su quello che dice è il fallimento della società nella lotta contro l'incitamento all'odio. La BBC riporta che Shahak Shapira ha segnalato 300 casi di abusi più di sei mesi, ma Twitter ha risposto ad appena nove anni, sostenendo quei casi non hanno violato i termini del social-network di utilizzo.

“Le dichiarazioni mi hanno riferito non erano solo insulti o scherzi semplice, ma assolutamente gravi minacce di violenza, l'omofobia, la xenofobia, o la negazione dell'Olocausto”, dice Shapira, in un video di YouTube. Shapira, che è ebreo, ha detto che ha anche riferito di 150 commenti su Facebook, e l'80 per cento di quelli sono stati rimossi nel giro di pochi giorni.

30 tweets sono stati dipinti fuori dall'ufficio di Twitter in Germania

Nel video si vede Shapira stencil tweet con vernice gesso davanti all'ufficio tedesco di Twitter. Ha scelto 30 tweets in totale, la creazione di stencil da loro, e viaggiò ad Amburgo per il progetto. I tweets includono “Retweet se odiate i Musulmani,” e altro materiale offensivo. “Se Twitter mi costringe a vedere quelle cose, allora avranno a vedere anche loro”, dice Shapira.

Twitter sta lottando per affrontare una cultura bullismo e abusi sta provando disperatamente a diminuire. La società ha rilevato il mese scorso in una lettera socio che ci sia stata una riduzione del 25 per cento delle segnalazioni di abusi, allo stesso tempo il numero di account abusivi si adoperi su è aumentato di dieci volte.