Microsoft scende la sua causa governo degli Stati Uniti seguendo gli ordini bavaglio rivisti

Microsoft dice che scenderà la sua causa contro il governo degli Stati Uniti dopo che il Dipartimento di Giustizia ha accettato di modificare la modalità come e-mail è ottenuto in warrant per le agenzie governative. ordini Gag sono stati in genere utilizzato per mantenere i fornitori di dati come Microsoft in silenzio, e non informare i clienti quando i loro dati nuvola è stata cercata e ispezionati dalle autorità. Microsoft originariamente depositata la sua causa l'anno scorso, sostenendo che le ricerche gag-ordinata del governo di account Microsoft viola il diritto costituzionale alla libertà di parola.

“Questa nuova politica limita la pratica abusata di chiedere ai prestatori di rimanere in silenzio quando il governo accede ai dati personali memorizzati nel cloud”, spiega Brad Smith, responsabile legale di Microsoft. “Essa contribuisce ad assicurare che gli ordini di segretezza sono utilizzati solo quando necessario e per periodi di tempo definiti. Questo è un passo importante sia per la privacy e la libertà di espressione. Si tratta di una vittoria inequivocabile per i nostri clienti, e siamo lieti del DOJ ha preso queste misure per proteggere i diritti costituzionali di tutti gli americani “.

Un'altra vittoria per cause legali governativi di Microsoft

La nuova politica limiterà l'uso di ordini di segretezza, e insieme periodi per loro definito. Microsoft dice che la nuova politica “fare in modo che ogni domanda di ingiunzione di segretezza è attentamente e su misura per i fatti di causa.” Mentre Microsoft ha convinto il Dipartimento di Giustizia di cambiare la sua politica, è ora di mettere la pressione sul Congresso ad agire. “La politica di oggi non affronta tutti i problemi con l'Electronic Communications Privacy Act (ECPA)”, dice Smith. “Rinnoviamo il nostro appello al Congresso di modificare esso.”

Microsoft è anche al centro di un altro groviglio legale con il governo degli Stati Uniti. La Corte Suprema ascolterà un appello da parte del governo degli Stati Uniti più di lotta legale di Microsoft di bloccare autorità di accedere alle informazioni memorizzate in un data center aziendale in Irlanda. Le autorità vogliono accedere ai dati che è memorizzato in Irlanda, e Microsoft ha sostenuto che, poiché i dati sono stati memorizzati fuori degli Stati Uniti, è stato soggetto a irlandese piuttosto che legge degli Stati Uniti, indipendentemente dalla società che fornisce l'infrastruttura. Un tribunale di grado inferiore ha stabilito che Microsoft ha "non rimanendo l'obbligo legale per produrre materiali per il governo “, e l'appello sarà ora decisa dalla Corte Suprema.