Trump eleva Cyber ​​Command, ponendo le basi per la separazione NSA

L'amministrazione Trump questa settimana ha elevato il Cyber ​​Command degli Stati Uniti ad un comando unificato combattente, con una mossa a lungo atteso che sottolinea la crescente importanza della guerra informatica.

La decisione, ha annunciato Venerdì, mette il Cyber ​​Command alla pari con gli altri nove comandi di combattimento, e può portare alla sua separazione dalla National Security Agency (NSA). In una dichiarazione, il presidente Trump ha detto che il segretario alla Difesa James Mattis esaminerà la possibilità di separare la Cyber ​​Command e la NSA, e che lui annuncerà raccomandazioni “in un secondo momento.”

“Questo nuovo comando unificato Combatant rafforzerà le nostre operazioni cyberspazio e creare più opportunità per migliorare la difesa della nostra nazione”, ha detto Trump nella dichiarazione. “L'elevazione degli Stati Uniti Cyber ​​Command dimostra la nostra maggiore determinazione contro le minacce del cyberspazio e contribuirà a rassicurare i nostri alleati e partner e scoraggiare i nostri avversari.”

Trump dice che la mossa di “comando e controllo delle operazioni cyberspazio time-sensitive snellire”.

Trump ha anche detto che la mossa di “comando e controllo delle operazioni cyberspazio time-sensitive razionalizzare”, e che sarà “garantire che le operazioni cyberspazio critico adeguato finanziamento.”

Le proposte per la creazione di un comando indipendente Cyber ​​sono stati realizzati sotto l'amministrazione Obama, con i tifosi sostenendo che il mandato della unità era a volte in contrasto con le operazioni di raccolta di informazioni della NSA - in particolare per quanto riguarda la lotta contro ISIS.

Cyber ​​Command è stato creato come un sub-unità del Comando Strategico degli Stati Uniti, con il mandato di condurre la guerra informatica e difendere le reti di governo. Marina ammiraglio Michael Rogers attualmente guida sia Cyber ​​Command e la NSA.